TAKE IT – TAKE ME – Vi presentiamo Stefano Crespi

Francesca

 

Risulta sempre più facile descrivere oggetti e brand, molto più complicato è parlare di un’artista, di un nomade con radici però profondissime.

Amante della sua terra e curioso del mondo e dell’umanità.

Cammina, osserva, coltiva esperienze e rapporti e poi racconta, a modo suo.

Noi abbiamo voluto in Show-room questa collezione, che parla di richiesta e di accoglienza, che parla di abbattere muri, ma anche di quanto fascino abbiano quei muri.

Lui, la descrive così:

Titolo: INSIDE
Anno: 2017
Misure: 23cm x 23cm
Tecnica: Mista su due livelli visivi
La serie INSIDE si prefigge una cosa sola. Svelare il tesoro che si nasconde dietro un invito ad entrare.Che sia in una casa o in  un cerchio di persone.
 Tacitamente si viaggia per cercare  qualcosa di diverso. Quando questo ci trova, ci accorgiamo di non capirlo. Allora ci spaventiamo, diventiamo timidi, indietreggiamo e spesso lo ignoriamo…Con le sue linee complicate, frammentate, senza punti di riferimento, INSIDE rappresenta  tutte quelle situazioni che ci fanno titubare. Viaggiando molto ho potuto toccare con mano l’oggetto più bello ed importante di tutti. Questo non è altro che l’ospitalità, che abbatte le differenze culturali. Dentro ogni complessa facciata  c’è sempre una finestrella aperta, dove è possibile entrare con lo sguardo e vedere cosa si nasconde dietro . Sta a noi fare quel primo passo, prima d’ entrare fisicamente. Tenendo fuori i nostri pregiudizi ed imparando a nostra volta ad accogliere le persone come un dono.

 

Io vi voglio qui a vederle queste opere, questi racconti tanto romantici quanto reali.

Stefano Crespi

 

 

TAKE IT – TAKE ME – Vi presentiamo DE COR

Francesca

Non volevamo inserire i gioielli nella nostra selezione di brand, ma poi ci siamo detti, perchè no?

Perchè no, se pensati, studiati e realizzati in modo che il design sia prorompente?

Poi c’è arrivata la sua candidatura e non abbiamo avuto dubbi, I WANT YOU, ci siamo detti!

La pasta polimerica è un materiale usato da molti nella realizzazione di bijoux, spesso in modo troppo romantico e vezzoso.

Questo invece è energia pura, è LESS IS MORE, è colore dosato, forma costruita, insomma, un progetto davvero ben pensato, lei si decrive così:

Mi chiamo Elisa, “laEli” quasi per tutti, “de Cor” per il mondo handmade.
Creo gioielli in pasta polimerica interamente fatti a mano, mi innamoro periodicamente di nuove forme, ma la ricerca cromatica è sempre alla base di quello che produco.
Nel tempo ho cambiato 9 case e 7 città, tra un lavoro e l’altro ho incontrato le paste polimeriche e grazie alla Rete, l’indiscussa Maestra: Donna Kato.
Studiando a Venezia ho scoperto il colore e la meraviglia delle arti minori. Sfuggendo da sempre vestiti e accessori tutti uguali, cercavo qualcosa che davvero raccontasse chi fossi. Colori decisi e forme semplici, gioielli metropolitani che potessero trasmettere con gioia il mio essere un “pezzo unico”, per raccontare il mondo a cui appartengo, perchè per essere diversi ci vuole un po’ di coraggio. Ho scoperto poi che tante donne cercano “gioielli anti-noia”.
Essendo oggetti artigianali non esiste riproducibilità in serie, anche se simili ognuno è diverso. Realizzati con semplici strumenti per il taglio e la modellazione, diventano pezzi unici attraverso un lavoro di paziente composizione mai uguale a se stesso. Precisione nei dettagli e cura dei particolari sono i miei mantra.
Se lo stile de Cor racconta anche di te, scrivimi pure per qualsiasi informazione: decorproduzioni@gmail.com
Se ti sei chiesto cosa significa il nome de Cor forse la risposta ora sarà più ovvia: colorato!

E poi vogliamo parlare del modo in cui presenta il prodotto?

Coerente, efficace, percorso che ogni brand dovrebbe fare.

In negozio una selezione dei suoi prodotti e on-line la possibilità di richieste personalizzate, cosa aspettate?

De Cor

 

 

1 2 3 7

© 2013-2016 Pistacchio & Caffè di Francesca Vizzari. P.IVA 03614170987 | Privacy