Riserva del Grande

Spiritose Invenzioni

In un antico stabile nel cuore cittadino da sempre sorge uno spazio dedicato all’incontro e al buon
bere, da qualche tempo abbandonato. Ampelio Zecchini ed Enrico Squassina hanno deciso di
dargli una vita del tutto nuova.
Per realizzare questa impresa l’approccio dei due soci è stato da subito concreto, professionale e
metodico. Nulla è stato lasciato al caso.
E prima ancora di andare alla ricerca degli ingredienti speciali che contraddistinguono i loro
cocktail e la loro cucina hanno capito che “l’involucro”, la loro casa e  la casa dei loro avventori doveva
essere qualcosa di speciale.
Motivo per cui, e ne vado molto fiera, si sono affidati a me ed allo staff di Pistacchio & Caffè.
Le richieste iniziali erano tanto precise quanto disparate:
un luogo dove sentirsi a casa
intimo
non convenzionale
un mondo che prendesse spunto dal viaggio continuo dell’uomo, viaggio fisico o mentale
un mondo di raffinata eleganza ma che non inibisse l’ingresso e la sosta
animali
fumetti e illustrazione
il teatro ed il suo modo di mettere in scena la vita
Argomenti ne avevamo, ma come riassumerli senza creare il caos e l’incoerenza?
Come sempre partendo da un punto fisso e ruotando attorno le altre idee, questo è il mio metodo.
Siamo partiti dal concept del bancone dove i barman dovevano concentrare tutta la loro essenza e
presenza, prendendo spunto dal Teatro Grande, alle spalle del locale stesso.
Li ho immaginati come marionette e attori sul palcoscenico, un piccolo teatrino fatto di luci da
camerino sulla testa, legno sagomato come tende e carta da parati come tessuti, frange oro e
rosso carminio come da tradizione. Il tutto incorniciato da colori vellutati e scuri, un petrolio profondissimo per ottenere un ambiente
ovattato e morbido, dove poter sostare al bancone, massiccio ed elegante con piano in rovere
spazzolato.
Un bancone arricchito da bottiglie ricercate, bicchieri retrò e abat-jour che riprendono il logo del
locale.
Salendo le scale, tra ex voto propiziatori e miniature di altri tempi, troviamo una carta da parati
eccentrica e visionaria, fondo ancora scuro e pappagalli multicolor in lamina di metallo che crea un
effetto davvero unico. Il sogno, l’onirico e l’immaginario.
E poi la saletta al primo piano, colori della sabbia, ed il turchese del mare messicano, ancora il
viaggio, le navi, cartine geografiche e dettagli esotici.
I tavoli li ho voluti a rigoni, bianchi e rossi, un inchino al mondo visionario di Moschino, fatto di
spettacolo e colore, di carillon e black & white, che troviamo nella ristrutturazione dei bagni.
Questi ultimi enfatizzati con prodotti smaltati lucidi e pezzi d’arredo vintage, maioliche
mediterranee e stampe appese alle pareti.
Un progetto quindi che abbiamo vissuto dal primo giorno, concepito, gestito e partorito come una
vera creatura, che adesso crescerà attraverso i suoi abili proprietari e accoglierà gente famelica di
posare gli occhi su dettagli deliziosi. Un locale familiare ma eclettico, per chi vorrà bere le migliori
ricette e godere delle chiacchiere dei veri protagonisti di questa storia, i proprietari della Riserva del Grande, Ampelio
ed Enrico.
Total Concept: Francesca Vizzari
Photo: Mattia Aquila

Condividi

© 2013-2016 Pistacchio & Caffè di Francesca Vizzari. P.IVA 03614170987 | Privacy